AFGHANISTAN +4:30' ALBANIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre ALGERIA +1 ora AMERICAN SAMOA -11 ore ANDORRA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre ANGOLA +1 ora ARGENTINA -3 ore ARMENIA +4 ore +5 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre ARUBA -4 ore BONAIRE, CURACAO, SABA, ST-MAARTEN AUSTRALIA LORD HOWE ISLAND NEW SOUTH WALES, VICTORIA, A.C.T., HIS, HTI, LDC NORTHERN TERRITORY OUEENSLAND SOUTH AUSTRALIA TASMANIA WESTERN AUSTRALIA +10:30' +11 ore +10 ore +11 ore +9:30' +10 ore +9:30' +10:30' +10 ore +11 ore +8 ore SYDNEY Ultima dom. di Ottobre-Prima dom. di Marzo Ultima dom. di Ottobre-Prima dom. di Marzo DARWIN ADELAIDE Incluso BROKEN HILL, NSW Ultima dom. di Ottobre-Prima dom. di Marzo Prima dom. di Ottobre-Ultima dom. di Marzo AUSTRIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre AZERBAJIAN +4 ore AZORES Vedi PORTUGAL BAHAMAS -5 ore -4 ore Escluso TURKS AND CAICOS ISLANDS Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre BAHRAIN ISLAND +3 ore BANGLADESH +6 ore BARBADOS -4 ore BELARUS +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre BELGIUM +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre BELIZE -6 ore BENIN, PEOPLES REPUBLIC +1 ora DAHOMEY BERMUDA -4 ore -3 ore Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre BHUTAN +6 ore BOLIVIA -4 ore BONAIRE -4 ore ARUBA, CURACAO, SABA, ST-MAARTEN BOSNIA HERCEGOVNIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre BOTSWANA +2 ore BRAZIL EAST WEST TERRITORY OF ACRE FERN. DE NORONHA MOST MAJOR AIRPORTS -3 ore -2 ore -4 ore -3 ore -5 ore -2 ore -3 ore COASTAL STATES, SAO PAULO, RIO, BRASILIA Quarta dom. di Ottobre-Ultima dom. di Gennaio Quarta dom. di Ottobre-Ultima dom. di Gennaio ATLANTIC ISLANDS BRITISH VIRGIN ISLANDS -4 ore BRUNEI DARUSSALAM +8 ore BULGARIA +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre BURKINA FASO GMT BURMA Vedi MYANMAR BURUNDI +2 ore CAMBOGIA +7 ore CAMEROON, REPUBLIC OF +1 ora CANADA NEWFOUNDLAND ATLANTIC EASTERN CENTRAL MOUNTAIN PACIFIC YUKON TERRITORY -3:30' -2:30' -4 ore -3 ore -5 ore -4 ore -6 ore -5 ore -7 ore -6 ore -8 ore -7 ore ST.JOHN'S Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre HALIFAX Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre TORONTO, MONTREAL, OTTAWA Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre REGINA, WINNIPEG Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre CAPE VERDE -1 ora CAYMAN ISLANDS -5 ore CENTRAL AFRICAN REPUB. +1 ora CEYLON Vedi SRI LANKA CHAD +1 ora CHILE CONTINENTAL EASTER ISLAND -4 ore -3 ore -6 ore -5 ore Seconda dom. di Ottobre-Seconda dom. di Marzo Seconda dom. di Ottobre-Seconda dom. di Marzo CHINA, PEOPLE'S REPUBLIC +8 ore COCOS (Keeling) ISLANDS +6:30' COLUMBIA -5 ore COMOROS Vedi MAYOTTE CONGO +1 ora COOK ISLANDS -10 ore COSTA RICA -6 ore COTE D'IVOIRE GMT CROATIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre CUBA -5 ore -4 ore Prima dom. di Aprile-Seconda dom. di Ottobre CURACAO -4 ore ARUBA, BONAIRE, SABA, ST-MAARTEN CYPRUS +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre CZECH REPUBLIC +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre DENMARK +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre DJIBOUTI +3 ore DOMINICAN REPUBLIC -4 ore ECUADOR CONTINENTAL GALAPAGOS ISLANDS -5 ore -6 ore EGYPT +2 ore +3 ore Prima dom. di Maggio-30 Ottobre EL SALVADOR -6 ore ENGLAND Vedi UNITED KINGDOM EQUITORIAL GUINEA +1 ora ERITREA +3 ore ESTONIA +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre ETHIOPIA +3 ore FALKLAND ISLANDS -4 ore -3 ore PORT STANLEY Seconda dom. di Settembre-Terza dom. di Aprile FAROE ISLAND GMT +1 ora Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre FIJI +12 ore FINLAND +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre FRANCE +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre FRENCH GUIANA -3 ore FRENCH POLYNESIA GAMBIER ISLAND MARQUESAS ISLANDS SOCIETY ISLAND, TAHITI, TUBUAI ISLAND, TUAMOTU ISLAND -9 ore -9:30' -10 ore GABON +1 ora GAMBIA GMT GEORGIA +3 ore +4 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre GERMANY +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre GHANA GMT GIBRALTAR +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre GREECE +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre GREENLAND SCORESBYSUND THULE -3 ore -2 ore -1 ora GMT -4 ore -3 ore ANGMAGSSALIK Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre GUADELOUPE -4 ore ST.BARTHELEMY,NORTHERN ST.MARTIN GUAM +10 ore GUATEMALA -6 ore GUINEA GMT GUINEA-BISSAU GMT GUYANA -4 ore HAITI -5 ore -4 ore Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre HONDURAS -6 ore HONG KONG +8 ore HUNGARY +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre ICELAND GMT INDIA +5:30' ANDAMAN ISLANDS INDONESIA CENTRAL EAST WEST +8 ore +9 ore +7 ore KALIMANTAN, SULAWESI IRIAN, BARAT SUMATRA, JAVA, BALI, JAKARTA IRAN +3:30' +4:30' 1° giorno di primavera-1° giorno di autunno IRAQ +3 ore +4 ore 1 Aprile-30 Settembre IRELAND, REPUBLIC OF GMT +1 ora Ultima dom. di Marzo-Quarta dom. di Ottobre ISRAEL +2 ore +3 ore 1 Aprile-Ultima dom. di Agosto ITALY +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre JAMAICA -5 ore JAPAN +9 ore JOHNSTON ISLAND -10 ore JORDAN +2 ore +3 ore 1 Aprile-15 Ottobre KAMPUCHEA, DEM. Vedi CAMBODIA KAZAHSTAN +6 ore +7 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre KENYA +3 ore KIRIBATI, REPUBLIC OF CANTON, ENDERBURY IS. CHRISTMAS ISLANDS +12 ore -11 ore -10 ore KOREA, DEM. REPUBLIC OF +9 ore KOREA, REPUBLIC OF +9 ore KUWAIT +3 ore KYRGYZSTAN +5 ore +6 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre LAOS +7 ore LATVIA +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre LEBANON +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Settembre LEEWARD ISLANDS -4 ore ANTIGUA, DOMINICA, NEVIS MONTSERRAT, ST. KITTS ST. CHRISTOPHER, ANGUILLA LESOTHO +2 ore LIBERIA GMT LIBYAN ARAB JAMAHIRIYA +2 ore LITHUANIA +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre LUXEMBOURG +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre MACEDONIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre MADAGASCAR +3 ore MADEIRA Vedi PORTUGAL MALAWI +2 ore MALAYSIA +8 ore MALDIVES +5 ore MALI GMT MALTA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre MARTINIQUE -4 ore MAURITANIA GMT MAURITIUS +4 ore MAYOTTE +3 ore MEXICO BAJA CALIFORNIA SUR & N. PACIFIC COAST (STATES OF NAYARIT, SINALOA AND SONORA) BAJA CALIFORNIA NORTE -6 ore -7 ore -8 ore -7 ore CULICAN, LA PAZ, & MAZATLAN ABOVE 28TH PARALLEL Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre MIDWAY ISLAND -11 ore MOLDOVA +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre MONACO +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre MONGOLIA +8 ore +9 ore ULAN BATOR Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Settembre MOROCCO GMT MOZAMBIQUE +2 ore MYANMAR +6:30' NAMIBIA +1 ora +2 ore FORMERLY BURMA Prima dom. di Settembre-Prima dom. di Aprile NAURU, REPUBLIC OF +12 ore NEPAL +5:45' NETHERLANDS +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre NETHERLANDS ANTILLES -4 ore SOUTHERN ST. MAARTEN NEW CALEDONIA +11 ore NEW HEBRIDES Vedi VANUATU NEW ZEALAND CHATHAM ISLAND +12 ore +13 ore +12:45' +13:45' Escluso CHATHAM ISLAND Prima dom. di Ottobre-Terza dom. di Marzo Prima dom. di Ottobre-Terza dom. di Marzo NICARAGUA -6 ore -5 ore 1° gennaio - ? NIGER +1 ora NIGERIA +1 ora NIUE ISLAND -11 ore NORFOLK ISLAND +11:30' NORTHERN IRELAND Vedi UNITED KINGDOM NORWAY +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre OMAN +4 ore PACIFIC ISLANDS TRUST CAROLINE ISLAND KUSAIE, PINGELAP, MARSHALL ISLANDS KWAJALEIN MARIANA ISLAND PALAU ISLAND PONAPE ISLAND +11 ore +12 ore +12 ore +10 ore +9 ore +11 ore Escluso GUAM PAKISTAN +5 ore PANAMA -5 ore PAPUA NEW GUINEA +10 ore Incluso BOUGAINVILLE ISLAND PARAGUAY -4 ore -3 ore Prima dom. di Ottobre-Ultima dom. di Febbraio PERU -5 ore PHILIPPINES, REPUBLIC OF +8 ore POLAND +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre PORTUGAL AZORES MADEIRA MAINLAND -1 ora GMT GMT +1 ora +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre Ultima domenica di Marzo-Ultima dom. di Ottobre Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre PUERTO RICO -4 ore QATAR +3 ore REUNION +4 ore ROMANIA +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre RUSSIAN FEDERATION Zona 1 Zona 2 Zona 3 Zona 4 Zona 5 Zona 6 Zona 7 Zona 8 Zona 9 Zona 10 Zona 11 +2 ore +3 ore +3 ore +4 ore +4 ore +5 ore +5 ore +6 ore +6 ore +7 ore +7 ore KALININGRAD Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre MOSCOW, ST. PETERSBURG, MUMARSK, ASTRAHAN, VOLROGRAD Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre SAMARA, IZHEVSK Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre CHELYABINSK, EKATRINBU RWANDA +2 ore SABA -4 ore ARUBA, BONAIRE, CURACAO, ST. MAARTEN ST. MAARTEN Vedi NETHERLANDS ANTILLES ST. KITTS-NEVIS -4 ore ST. LUCIA -4 ore SAINT PIERRE AND MIQUELON -3 ore -4 ore Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre SAINT VINCENT AND THE GRENADINES -4 ore SAMOA -11 ore SAN MARINO +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre SAO TOME ISLAND AND PRINCIPE ISLAND GMT SAUDI ARABIA +3 ore SCOTLAND Vedi UNITED KINGDOM SENEGAL GMT SEYCHELLES +4 ore SIERRA LEONE GMT SINGAPORE +8 ore SLOVAKIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre SLOVENIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre SOLOMON ISLANDS +11 ore Escluso BOUGAINVILLE IS. SOMALIA +3 ore SOUTH AFICA +2 ore SPAIN CANARY ISLANDS CONTINENTAL, BALEARIC, AND MALLORCA ISLANDS MELILLA GMT +1 ora +1 ora +2 ore +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre SRI LANKA +5:30' ST. HELENA GMT SUDAN +2 ore SURINAME, REPUBLIC OF -3 ore SWAZILAND +2 ore SWEDEN +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre SWITZERLAND +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre SYRIA +2 ore +3 ore 1 Aprile-30 Ottobre TAIWAN +8 ore TAJIKSTAN +5 ore TANZANIA +3 ore THAILAND +7 ore TOGO GMT TONGA +13 ore TRINIDAD AND TOBAGO -4 ore TUNISIA +1 ora TURKEY +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre TURKMENISTAN +5 ore TURKS AND CAICOS ISLAND -5 ore -4 ore Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre TUVALU +12 ore UGANDA +3 ore UKRAINE +2 ore +3 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre UNITED ARAB EMIRATES +4 ore ABU DHABI, DUBAI, SHARJAH, RAS AL KHAIMAH UNITED KINGDOM GMT +1 ora CHANNEL ISLANDS, SCOTLAND, NORTHERN IRELAND, WALES Ultima dom. di Marzo-Quarta dom. di Ottobre UNITED STATES Vedi USA URUGUAY -3 ore -2 ore Terza dom. di Ottobre-Ultima dom. di Febbraio USA EASTERN CENTRAL MOUNTAIN PACIFIC ALASKA STD ALEUTIAN ARIZONA HAWAII INDIANA (EAST) BERING -5 ore -4 ore -6 ore -5 ore -7 ore -6 ore -8 ore -7 ore -9 ore -8 ore -10 ore -9 ore NEW YORK, WASHINGTON Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre CHICAGO, HOUSTON Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre DENVER Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre LOS ANGELES, SAN FRANCISCO Prima dom. di Aprile-Ultima dom. di Ottobre USSR Vedi RUSSIAN FEDERATION UZBEKISTAN +5 ore VANUATU +11 ore NEW HEBRIDES VATICAN +1 ora VENEZUELA -4 ore VIETNAM, SOCIALIST REP. +7 ore VIRGIN ISLANDS -4 ore ST. CROIX, ST. THOMAS, ST. JOHN WAKE ISLAND +12 ore WALES Vedi UNITED KINGDOM WALLIS AND FUTUNA ISLAND +12 ore WINDWARD ISLANDS -4 ore GRENADA, ST. LUCIA YEMEN, REPUBLIC OF +3 ore BOTH REPUBLICS YUGOSLAVIA +1 ora +2 ore Ultima dom. di Marzo-Ultima dom. di Ottobre ZAIRE KINSHASA MBANDAKA KASAI, KIVU, HAUT-ZAIRE, SHABA +1 ora +2 ore ZAMBIA +2 ore ZIMBABWE +2 ore




                                                                                                                          

Contacts Area
Lettere



Spazio di pubblicazione delle vostre lettere e/o foto; verificate il comportamento
nella sezione  ed i relativi recapiti.
Quì avrete voce per ogni vostro messaggio, riflessione o dubbio.
URN Sardinnya ricorda che le mail ivi esposte possono
non costituire il pensiero della nostra linea editoriale.

Archivio Lettere anno 2008: Entra
Archivio Lettere anno 2007: Entra
Archivio Lettere anno 2006: Entra

A partire da settembre 2009, la presente Area è stata sostituita dai servizi
del nuovo Portale www.sanatzione.eu
Per ogni Vostra comunicazione, siamo a disposizione.
Grazie per l'attenzione.


Spett.le Redazione,
  Rispondo volentieri all'Appello che fate in favore delle
  popolazioni così duramente colpite in questi giorni dal
  criminale disegno degli incendiari che vanno perseguiti
  sempre e ovunque,processati e condannati duramente in proporzione
  al danno e alla durata del danno che hanno provocato.
  Mi unisco alla solidarietà per Gavino Sale,che è stato duramente
  colpito dal dramma dell'incendio della sua  Azienda di famiglia.
  Stimo Gavino come amico e protagonista comune della  lunga e difficile
  opera di liberazione nazionale della Sardegna.Il Partito IRS ,di cui
  Gavino è leader, fa bene a condurre una vasta campagna di animazione
  culturale per risvegliare nella gente sarda la coscienza di essere popolo e
  nazione,presupposto indispensabile per un indipendentismo moderno e
  maturo.


Giacomo Meloni, segretario generale CSS
www.confederazionesindacalesarda.it

Cagliari, 26/07/2009.

Comunicato F.N.S. sulle Europee 2009.

Vedi documento:
 

Fronte Nazionale Siciliano

Palermo, Giugno 2009.

Industria e modello di sviluppo incompatibile con il territorio.

Comunicato:

Sardigna Natzione - U.I. Sulcis Iglesiente

Gonnesa, Giugno 2009.

Venerdì 12 giugno 2009 - ore 18.00
la Feltrinelli Libri e Musica - Piazza dei Martiri, Napoli
 
Incontro con Biagio de Giovanni
PRESENTAZIONE DEL SUO NUOVO LIBRO
"
A DESTRA TUTTA: DOVE SI E' PERSA LA SINISTRA?"
 
CON L'AUTORE INTERVENGONO
Dino COFRANCESCO Giuseppe GALASSO Umberto RANIERI
 
MODERA: Andrea GEREMICCA
 
In collaborazione con Fondazione Mezzogiorno Europa
Tutte le forze che hanno governato la Prima repubblica si trovano oggi
all'opposizione.
Gli eredi di grandi culture politiche appaiono in pieno
disorientamento. 
Per la prima volta nella storia dell'Italia repubblicana un partito di
centrodestra si insedia nella società e diventa governo del Paese, in
alleanza con quel genuino prodotto della "nuova" Italia che è la Lega.

Sul versante opposto, un desolante vuoto di idee attraversa il Partito
democratico.
Nel suo nuovo saggio, A destra tutta. Dove si è persa la sinistra?
(Marsilio), Biagio de Giovanni, che si definisce un apolide della sinistra...

Fondazione Mezzogiorno Europa ONLUS

Napoli, Giugno 2009.

Grazie per la visita di domenica, un saluto a tutta la Redazione.

Dott. Mura

Cagliari, Giugno 2009.

Imprenditore Sardo chiede le dimissioni del Presidente Cappellacci:

Comunicato:

Lettera: 


Francesco D' Onofrio

Sardegna, Maggio 2009.

SU  TRABBALLU  EST VIDA, NO SI 

DEPIRI MORRI DE TRABBALLU

1u de Maju 2009 Festa de su Trabballu e de sa Vida.

I Mortus de s’Erlass de su Bintises de su mesi’e Lampadas 

1950, in su mentris chi andant a su trabballu, funt mortus in 

d’un’accidenti in su mori in s’oru’e Medau is Serafinis, sexi 

giovunus de Gonnesa. Custa disgratzia est abbarrau 

arregordu biu  in sa comunidadi gonnesina. Ancora oj, is 

mortus de s’ERLAS, (enti regionali po sa lotta contras a 

su sintzu), beninti diacci arregordaus,est istetiu su contributu 

prus mannu chi sa bidha apat potziu donai contras a sa 

battalla de sa malaria, una pesta chi iat pigau totu canta sa 

Sardigna.

Carboni Costantinu  Orru’Mariu

Cauli Mariu             Paba Luisu

Ciredhu Luisu         Pani Eraldu

Cerchi Luisu           Pinna Antoni

Cossu Fabiu           Pispisa Juanni

Ena Perdu                Saba Ofeliu

Loru Perdu                Rubiu Perdu

Ollasci Giorgiu        Zonchedhu Aldu

Marco Cannas

Gonnesa, Maggio 2009.


Comunicato F.N.S. su contro-G8 di Siracusa.

Vedi documento:
 

Fronte Nazionale Siciliano

Palermo, Aprile 2009.

Civile Protesta sull' Editoria Sarda.

Visiona la proposta: 


Piero Atzori

Sassari, Aprile 2009.

FRUNTI NAZZIUNALI SICILIANU- “SICILIA INDIPINNENTI”

MAFIA: QUESTO È IL PROBLEMA RIFLESSIONI SULLA VICENDA DEI SETTE
MAFIOSI
E DELL’EX BRIGATISTA ROSSO CHE VOLEVANO RAPIRE  UN
BANCHIERE SICILIANO.

 
«LA SICILIA SARÀ LIBERA “SOLO” E “SE” SI SARÀ LIBERATA, PRIMA, DALLA
MAFIA»

 
La inquietante vicenda del tentativo di sequestro del Presidente della Banca Agricola
di Ragusa, progettato, stando alle notizie diffuse dai mass-media, da elementi –
mafiosi – della “STIDDA” con il coinvolgimento di un noto ex-brigatista rosso, impone
alcune riflessioni ad alta voce. Soprattutto nel momento in cui nell’Europa
continentale, - a torto o a ragione, - va di moda il nuovo slogan “MANGIAMO IL
RICCO” che evoca antichi scenari, sui quali ancora non è stata fatta sufficiente
chiarezza.

A maggior ragione dobbiamo quindi esprimere apprezzamento e gratitudine,
da parte di tutta la Società Siciliana, alle Forze di Polizia e alle Magistratura
che hanno saputo agire tempestivamente, dimostrando un altissimo livello di
professionalità.

Vanificando, così, un tentativo di sequestro di persona e prevenendo la
proliferazione di altri casi del genere, che certamente sarebbe avvenuta qualora
fosse andato a segno il rapimento del grosso imprenditore siciliano. Quella
dei sequestri di persona, peraltro, in Sicilia, è un attività criminosa che nell’ultimo
cinquantennio era pressochè scomparsa. Sarebbe preoccupante se il fenomeno
forse si fosse ridestato.

Detto questo dobbiamo però dire che, nonostante i successi e l’impegno delle
Forze dell’Ordine, il “territorio” in Sicilia rimane sotto il “controllo” della criminalità
organizzata (si chiami mafia, “stidda” o in altro modo). La MAFIA, cioè, sopravvive
e provoca enormi danni in ogni settore della vita politica, economica, sociale,
eccetera…

E, – anche a prescindere dalla vicenda “ragusana” o da altri casi specifici, - non
pare possano esservi dubbi sui “contatti” fra mafia e movimenti eversivi di vario
segno (religioso ed ideologico) e di vario “peso” nei settori dell’economia e degli
equilibri politico – militari. E talvolta anche dello smistamento di denaro di armi e
di droga.

La domanda è: le nuove tensioni internazionali e gli interessi che vi ruotano attorno
hanno rilanciato il ruolo internazione e creato nuovi collegamenti e nuovi spazi alla
MAFIA SICILIANA? Temiamo che la risposta debba essere affermativa.

Tutte queste CIRCOSTANZE rendono necessario ed urgente, in Sicilia innanzitutto,
la ricerca di nuove idee e di altri metodi di lotta alla MAFIA stessa. Metodi NUOVI
che ovviamente non vogliono essere ALTERNATIVI ma che, semmai, si aggiungano
a quelli esistenti. E ne potenziano l’incidenza.

Non possono, ad esempio, essere trascurate la opportunità, la urgenza e la
inderogabile NECESSITÀ di dare al Popolo Siciliano un CORPO LEGISLATIVO più
adeguato alle reali specifiche esigenze di PROGRESSO, di LEGALITÀ, di VIVIBILITÀ,
di raggiungimento di migliori livelli di qualità della vita e dei servizi, di moralizzazione e
di efficienza di tutto ciò che costituisce il “PUBBLICO”, oltre che di tutto ciò che è il
PRIVATO. Occorre – (è inutile nascondere il sole con il dito) – una reale azione di
moralizzazione della POLITICA, che in Sicilia ha adottato e continua ad adottare le
“logiche” della MAFIA e la sua METODOLOGIA. Dalle SPARTIZIONI del BOTTINO al
clientelismo, alla negazione sostanziale dello STATO di DIRITTO.

Non trascuriamo inoltre la prassi delle LOTTIZZAZIONI, del CLIENTELISMO
SCIENTIFICO, della STRUMENTALIZZAZIONE del BISOGNO. E non sottovalutiamo la
ignobile logica trasversale del VOTO DI SCAMBIO, che domina quasi incontrastato le
competizioni elettorali. Ed alla quale si sottraggono pochissime persone e pochissime
forze politiche. Lodevoli, queste ultime, ma incapaci di fare “sistema”. La Sicilia diventa
insomma un enorme serbatoio di voti e di corruzione elettorale.

MAFIA e MALAPOLITICA sono i pilastri di un nuovo FEUDALESIMO, immondo ed
anacronistico, che impediscono ogni dibattito politico ed ogni seria autonoma
elaborazione di pensiero. E che rendono più difficile e complicata la lotta per la
Indipendenza e per la Rinascita della Sicilia.

In questo “sfascio” non dichiarato, certamente una particolare protezione meriterebbe
la SICILIA PRODUTTIVA onesta e laboriosa che dovrà sostenere la rinascita economica
della Sicilia.

Per gli Indipendentisti Siciliani dell’ FNS rimane confermata la pregiudiziale contenuta
nell’assioma secondo il quale “la SICILIA SARÀ VERAMENTE LIBERA, SOLO e SE,
si sarà, PRIMA, LIBERATA DALLA MAFIA”.

Ed ovviamente se si sarà liberata anche della “MALA POLITICA”, che della MAFIA è
FIGLIA ed… ANCHE “GENERATRICE”…

Sono due liberazioni, quelle che proponiamo, che nessuno ci vuole e ci può regalare.
Deve essere il Popolo Siciliano (cioè ognuno di noi e tutti noi insieme) a conquistarle
in prima persona.

E – diciamolo francamente – queste liberazioni il Popolo Siciliano le potrà conseguire
soltanto se riacquisterà la consapevolezza dei propri diritti e dei propri doveri; se
riacquisterà la consapevolezza di se stesso. E se ritroverà la stessa forza morale che
a suo tempo lo portarono alla Rivoluzione del Vespro che in questi giorni abbiamo
commemorato. E che ci dimostra che nessuno, neppure il Potere Mafioso, può
considerarsi invincibile.


Il segretario politico dell' F.N.S. Giuseppe Scianò. - www.fns.it

Palermo, Aprile 2009.

Carissimi sottoscrittori della petizione per salvare nuraghe Orolio:
www.petitiononline.com/orolio/petition.html

Vi informiamo con piacere che, anche e sopratutto, grazie alla
mobilitazione della rete internet arriveranno 300 mila euro dai fondi
governativi dell'otto per mille.
La nostra associazione vigilerà affinché il Comune di Silanus destinatario
del finanziamento spenda presto e bene questo finanziamento che seppur
non esaustivo potrà servire a fare i primi lavori di consolidamento del
crollo.
Nel ringraziarvi vi esortiamo a sostenere ancora la nostra petizione
ravvivando l'interesse verso tutti i nuraghi, le costruzioni
proto-storiche più grandi e antiche d'Europa purtroppo ingiustamente
trascurate e abbandonate all'incuria e al degrado.

Grazie a Tutti!

Associazione Culturale
Salvamos Orolìo ­- Salvamos sos Nuraghes
www.orolio.conchidortos.org

Silanus, Marzo 2009.

Oggetto: Fiaccolata per le vie di Sassari in memoria di Eluana Englaro

L’associazione “Gioventù Cristiana”, terrà giovedì 12 febbraio alle ore 20 una 
fiaccolata di preghiera in memoria di Eluana Englaro. Il corteo che partirà da 
Piazza Santa Maria, raggiungerà il Corso Vico e proseguirà lungo Piazza
Sant’Antonio, il Corso Vittorio Emanuele, Piazza Castello e si concluderà in 
Piazza d’Italia.
I promotori invitano a partecipare tutti coloro che hanno a cuore la sorte degli 
ammalati e di tutti coloro che non sono più in grado di decidere di continuare a 
vivere. Chiedono inoltre, a tutte le altre associazioni religiose e per la vita, di 
prender parte a questa fiaccolata di alto valore civile e morale. La fiaccolata 
non è altro che un atto concreto di dissenso contro la decisione della Corte 
d’Appello di Milano di aver firmato e fatto eseguire la condanna a morte di 
Eluana.
Il valore della vita è il fondamento dell’essere della nostra società. E’ per 
questo che chiediamo, anche, l’adesione di tutti: i Sacerdoti della Diocesi 
di Sassari, amministratori, associazioni e uomini comuni.

L’associazione “Gioventù Cristiana” comunica che la fiaccolata prevista
per giovedì 12 febbraio alle ore 20 in memoria di Eluana Englaro è stata
rimandata a data da destinarsi, causa avverse condizioni meteo.

Pietro Serra - Dirigente "Gioventù Cristiana"

Piazza Rosario 2, 07100 Sassari - Tel. 347/3892055

www.gioventucristiana.org

Sassari, Febbraio 2009.

GLI INDIPENDENTISTI SICILIANI DU F.N.S DICONO NO ALLO SBARRAMENTO
ELETTORALE
PER LE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE.

Gli Indipendentisti di lu Frunti Nazziunali Sicilianu – "Sicilia Indipinnenti" esprimono,
ancora una volta, la loro motivata contrarietà politica a qualsivoglia sbarramento e/o
soglia elettorale. Ciò vale anche oggi che siffatto sbarramento si vuole applicare alle
oramai prossime elezioni europee di giugno.

Il Vice Segretario du F.N.S., Fabio Cannizzaro, intervenendo sull'argomento ha
dichiarato: << Motivi di ordine generale, ideali, etici e politici ci inducono e
dovrebbero indurre tutti i sinceri, convinti democratici (e/o presunti tali) a dire NO
ad una scelta di questo tipo.

Si tratta di una nuova, evidente LEGGE TRUFFA che, di fatto, limiterà le occasioni
e le possibilità, democratiche e pacifiche, di cambiamento in Sicilia, in Italia ed in
Europa.

Noi Indipendentisti di lu F.N.S. non ci facciamo illusioni, ben sappiamo che si vuole
"addomesticare" lo scenario politico sottraendo qualsivoglia possibilità di rifiuto o
superamento degli attuali equilibri di potere.

Specie se questo mutamento è incarnato da una forza democratica di cambiamento
ed alternativa quale è 'u Frunti Nazziunali Sicilianu – "Sicilia Indipinnenti", il Partito
Indipendentista e democratico  del Popolo e della Nazione Siciliana.

Non vogliamo e non possiamo, quindi, trattenerci dal biasimare siffatte scelte e,
dunque, alziamo la nostra voce per dire, a nome del nostro Popolo e della Nazione
Siciliana, ai "creativi consoci autoconservativi "di PDL e PD: VERGOGNA!>>


Palermo, 30/01/2009 - www.fns.it

L'Addetto alla Comunicazione e alle P.R.

Giovanni Basile

Sicilia, Gennaio 2009.

Querela al Presidente Renato Soru da parte del PSD' AZ.

Leggi Documento:


Gruppo Misto - Consiglio Regionale Sardo

Cagliari, Gennaio 2009.

AREA DISSIDENTE SARDIGNA NATZIONE INDIPENDENTZIA

A tutti gli organi di stampa

La dolorosa scelta di lasciare il movimento Sardigna Natzione Indipendentzia è
scaturita dalla contestazione di tesi e strategie errate durata anni che hanno
portato il movimento ai minimi storici e in una situazione di impasse oramai cronica.

La mancata convocazione dei congressi distrettuali e nazionale (mancante da
7 anni), la conseguente frammentazione, l'abbandono della base e il mancato
ricambio sostanziale dirigenziale e generazionale hanno fatto si che per l’ennesima
volta la tornata elettorale sia stata concepita come un'emergenza, condizione utile
ad evitare e rimandare all'infinito una doverosa discussione sugli errori passati e
presenti e suffragare le tesi di cui sopra.

L’ennesima scelta di negare un confronto programmatico a priori con le varie
componenti politiche sarde pur non indipendentiste, ha negato la possibilità di
valutare eventuali convergenze programmatiche sul presente e ha fatto si che ci
sia tenuti estranei a quello che è il concreto processo d’autodeterminazione reale
innescato dal Presidente uscente Soru.

In questo processo non si può non tener conto ad esempio dei vari passi che hanno
portato a un progetto concreto di smilitarizzazione del territorio e riconversione
economica delle aree interessate, al passo concreto verso un progetto di koinè
linguistica attraverso la sperimentazione della LSC e relativa legge a supporto, delle
norme sulla salvaguardia ambientale e regole sulla pianificazione urbanistica,
all’eliminazione di innumerevoli sprechi e privilegi attraverso la soppressione di decine
di enti e grandi e piccoli benefit tanto cari alla vecchia classe politica, al risanamento
del bilancio dell'ente, al fondo unico per le amministrazioni locali, allo storico passaggio
riguardante l’apertura della ‘vertenza entrate’ sui crediti maturati dalla Sardegna nei
confronti dello stato, un successo che potrà avere come conseguenza l’apertura di
prospettive per una reale autonomia fiscale.

Da questi presupposti e da altri è scaturita la volontà di lasciare il movimento e per
senso di responsabilità dichiarare il nostro sostegno elettorale al candidato Renato
Soru.

Tale scelta è maturata con la consapevolezza di chi crede che il percorso utile per
costruire l’indipendenza debba vedere l’area indipendentista, sardista e nazionalitaria
responsabilmente unita intorno all’unico progetto concreto finora foriere di passaggi
concreti verso un’autodeterminazione reale.

Il Candidato e presidente uscente Renato Soru ha dimostrato sul campo che in
direzione di questo traguardo grandi passi sono stati fatti e ragionevolmente si
potranno fare.


Il portavoce:

Silvano Camedda
Consigliere Nazionale uscente – Distretto Provinciale Nuoro;
Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Orosei (Nu)


Orosei, Gennaio 2009.

Kumunicatu Stampa - Comunicato Stampa 

 

13° CONGRESSO F.N.S. 

PRESENTAZIONE DELLE MOZIONI E DELLE 

TESI CONGRESSUALI.

 

In questa settimana è in corso un approfondito dibattito 

sulle attività ed il ruolo dell'Indipendentismo Siciliano dell'FNS 

nel prossimo triennio.

Al termine dei lavori congressuali,  le tesi e le mozioni 

congressuali approvate saranno presentate in un apposito

Convegno che si svolgerà, sempre a Palermo, il giorno 18 

gennaio 2009, con inizio alle ore 9,30, nella Sala Conferenze 

dell'Hotel EUROPA (Via Agrigento n.3).

Ricordiamo che il tema del Congresso è il seguente:

 

          " Se noi saremo ben decisi, compatti, intransigenti (e 

certamente lo saremo), saremo anche invincibili.

          Popolo siciliano, popolo dei Vespri, svegliati! Popolo grande, 

eroico e generoso, abbi fede! Asciuga le lacrime e stringi i denti! 

Le tue sofferenze sono ormai alla fine. Coraggio, dunque! Tienti 

pronto ad innalzare la bandiera della Sicilia libera e indipendente!

          La Sicilia di domani sarà quale noi la vogliamo: pacifica, 

laboriosa, ricca, felice, senza tiranni e senza sfruttatori!

(MARIO TURRI, 1944)

 

Palermu, 11 Jnnaru 2009

IL SEGRETARIO POLITICO F.N.S.

                          (Giuseppe Scianò)

Si ringrazia per la cortese attenzione.

L'Addetto alla Comunicazione e alle P.R.

           (Giovanni Basile)

Fronte Nazionale Siciliano - www.fns.it


Palermo, Gennaio 2009.


Felice 2009 a tottus!

Melis

Baronia, Gennaio 2009.
Download gratuito copertine U.R.N. Sardinnya anno 2009 (Gennaio>Settembre): Archivio WinRar
Download gratuito copertine U.R.N. Sardinnya anno 2008: Archivio WinRar
Download gratuito copertine U.R.N. Sardinnya anno 2007: Archivio WinRar








Indipendentzia de Sardigna: Produzione URN Communications Sardinnya - Copyright © 2005/2009 - All rights reserved